Creare un catalogo commerciale: tra colori, font e griglie

immagine rappresentativa di un catalogo di vendita commerciale per Perrigo

In alcuni settori, come quello farmaceutico e parafarmaceutico, il catalogo commerciale oltre a essere uno strumento importante per qualificare e descrivere i prodotti, diventa il principale strumento di vendita utilizzato dagli agenti.

Sia in formato digitale che cartaceo, il catalogo deve essere chiaro e di impatto: deve contenere tutte le informazioni utili e, allo stesso tempo, essere equilibrato nella forma per essere comprensibile.

La nostra Laura, specializzata nella progettazione editoriale, da anni cura il progetto grafico per Perrigo.
Perrigo è un distributore farmaceutico che opera su territorio nazionale, distribuendo prodotti come Bio-Oil, Angstrom e Valda.
Fotografia di Laura Santopietro Graphic Designer

Uso colori, font e icone per creare un codice visuale

immagine rappresentativa di un segno grafico di divisione

Come si crea un catalogo per un ambito commerciale specifico?

Laura ci racconta come si muove tra le sue griglie.

Il catalogo è uno dei più importanti mezzi di comunicazione di un’azienda, per questo è necessario che la rispecchi: la prima cosa da fare per realizzare il progetto grafico di un catalogo è allinearsi al tono aziendale.

Il brand deve essere riconoscibile in tutti i suoi elementi caratterizzanti come i colori, il font, il logo.

La caratteristica principale di una brochure ben realizzata è la facilità di consultazione. Il catalogo è davvero efficace se risulta chiaro e accessibile. Uno dei metodi che uso nella progettazione è la creazione di un codice visuale che identifichi i prodotti e renda la ricerca più semplice. Mi servo di colori, icone e grandezza degli elementi per creare associazioni visive funzionali.

Alla base di tutto c’è un grande lavoro di schematizzazione, organizzazione e definizione delle caratteristiche fondamentali dei prodotti.

di Miriam Lilli

fotografia di Miriam Lilli social media manager e content manager
Condividi su facebook
Condividi su linkedin